Bon Ton a tavola

Bon Ton a tavola

La tavola delle grandi occasioni


Qualche piccolo suggerimento per avere una tavola a prova di suocera!!!!

Vale la pena fare una rivisitazione di alcune regole di buona educazione comportamentale per tutelarci dai cattivi giudizi..
queste regole a tavola sono nate storicamente alle mense nobiliari, ma oramai entrate nell’uso comune.
Chi ha figli consiglio una lettura attenta sopratutto se adolescenti come il mio….
A tavola si sta seduti in modo eretto con i gomiti aderenti al busto e mai posti sul tavolo.
La forchetta e il cucchiaio si portano alla bocca e non e’ la bocca che scende verso il piatto. Il coltello non si porta mai alla bocca, ma serve solo per tagliare o per spalmare.
Non si devono produrre rumori quando si beve o quando si mangia in particolare quando si sorbisce il brodo.
Non si deve conversare con il boccone in bocca.
Ci si deve pulire la bocca con il tovagliolo prima di accostare il bicchiere alle labbra.
Questa regola e’ nata nei secoli passati quando non esisteva il bicchiere individuale, ma solo alcuni bicchieri, portati singolarmente a tavola dal coppiere insieme alle caraffe del vino e dell’acqua ad ogni singolo commensale, che beveva e restituiva il bicchiere.

I piatti si servono da destra, il vino si versa da destra, con la mano destra.
Questa regola risale al Rinscimento quando apposite leggi prescrivevanpo la regola,onde impedire ad un coppiere infedele di nascondere un’arma nella mano.
Quando si e’ ospiti in casa altrui non si deve mai mangiare completamente tutto il cibo ma si deve lasciare una piccolissima quantita’ per non far pensare che non fosse sufficiente.
In realta’ questa regola nasce nel periodo medioevale-rinascimentale quando era buona norma lasciare abbondanti avanzi ai servi.
Per concludere si puo’ osservare che le regole di comportamento che osserviamo a tavola hanno avuto una lunga genesi storica, che prende forma sopratutto nel Rinascimento italiano, quando l’uomo, l’individuo diviene protagonista e diventa piu’ sensibile ai comportamenti degli altri, pretendendo maggiori attenzioni e riguardi.
i stabiliscono cosi’ le regole sociali comportamentali rigide che impediscono reciprocamente di offendere, di ferire gli altri: nasce cosi’ il moderno galateo basato sul rispetto di se’ e degli altri.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Bon Ton a tavola, 10.0 out of 10 based on 2 ratings